Centro di Ricerca sull'Educazione ai Media all'Informazione e alla Tecnologia

EAS DAY 2019 “Un’idea di scuola”: un video per presentare la giornata di studio

EAS DAY 2019 “Un’idea di scuola”: un video per presentare la giornata di studio 25 Luglio 2019

Siamo giunti alla 6° edizione di EAS DAY che si terrà il 25 ottobre 2019 a Brescia. L’iniziativa, fin  dalla sua istituzione, viene proposta dal Professor Pier Cesare Rivoltella (ideatore del metodo EAS) e dal centro di ricerca CREMIT. Qui, di seguito, il comunicato stampa ufficiale e un video con la presentazione della responsabile dell’evento e collaboratrice Cremit, Camilla Zabaglio.

L’iniziativa vede nella sua organizzazione l’apporto importante e collaborativo di Formazione Permanente dell’Università Cattolica di Brescia, Morcelliana Scholè, Fondazione Cogeme, Fondazione Brescia Musei, oltre a CREMIT. Qui la pagina di Morcelliana dedicata all’EAS DAY.

Il tema della giornata di studio saràUn’idea di scuola, partendo dal presupposto che oggi si sente la necessità di avere un’idea di scuola e  tentare di portare ad una risoluzione felice la contrapposizione tra due paradigmi antagonisti: «quello “del capitale umano”, economicistico e orientato all’efficienza e alla produzione, e quello “dello sviluppo umano”, preoccupato invece della promozione dell’uomo e delle libertà personali (Baldacci, 2014)».

La giornata si articolerà come sempre in tre momenti:

La prima parte della mattina sarà dedicata ad una riflessione attraverso l’intervento di tre illustri esperti – Francesco Casolo, Roberto Diodato, Giuseppe Lupo – che, coordinati dal professor Rivoltella, dedicheranno il loro intervento a tre aspetti fondamentali per la costruzione di un’idea di  scuola: corpo, percezione, racconto.

La mattina terminerà con la premiazione del Concorso EAS DAY 2019 che da sempre viene bandito per questa iniziativa (per maggiori informazioni clicca qui). La novità di quest’anno stabilisce che la tematica della progettazione dell’EAS dovrà riguardare La carta della Terra. Ecco, in aggiunta, la pagina ufficiale dei progetti aggiornati di Fondazione Cogeme.

Il programma prevede poi la possibilità, durante la pausa pranzo, di poter usufruire di una visita guidata al Museo di Santa Giulia.

Nel pomeriggio si terranno invece i laboratori (per leggere il programma completo dei workshop di approfondimento clicca qui), momento importante per sperimentare e vedere calata nella pratica didattica la metodologia EAS. I laboratori saranno strutturati su tre filoni di proposte:

Lavorare con  Eas

il metodo laboratorio: Alessandro Sacchella

didattica Steam con smartphone: Alfonso D’Ambrosio

EAS e Multidisciplinarità (gestiti in codocenza con operatori educativi di Fondazione Cogeme e Fondazione Brescia Musei)

Didattica Storica Museale – Enrica Bricchetto e Servizi educativi di Fondazione BRESCIA MUSEI

ll Mediterraneo raccontato: dal percorso museale alla lezione in classe – Gianna Cannì e Servizi educativi di Fondazione BRESCIA MUSEI

Abitare la Terra: una pratica dei saperi – Stefano Pasta e Eugenia Giulia Grechi

EAS e discipline

Scienze con gli EAS – Stefano MACCHIA

Filosofia con gli EAS – Fabio FIORE e Giuseppe MORRONE

Matematica con gli EAS – Laura MONTAGNOLI

Grammatica con gli EAS – Giuseppe PELOSI

L’iniziativa ha sempre richiamato un ampio numero di partecipanti ed è aperta a docenti, dirigenti scolastici, studenti universitari ed operatori scolastici.

La partecipazione all’EAS DAY 2019 prevede un’iscrizione online
che avverrà sui canali predisposti dalla Formazione permanente Università Cattolica di Brescia al seguente link, cliccando sul titolo della giornata di studi. Successivamente dovrà essere effettuata la registrazione ai laboratori scelti, iscrivendosi al seguente link per la prima fascia oraria e al seguente link, invece, per la seconda fascia oraria, come da programma. Ogni iscrizione (alla giornata di studi, ai singoli laboratori o al Concorso EAS) è a sé e non vincolante né sufficiente per la registrazione alle altre.

Qui, di seguito, la locandina con il programma completo dell’evento. Vi aspettiamo numerosi!

Produzione riservata
Commenti