Centro di Ricerca sull'Educazione ai Media all'Informazione e alla Tecnologia

Il Professor Rivoltella all’Assemblea CEI del 21 maggio

Il Professor Rivoltella all’Assemblea CEI del 21 maggio 18 maggio 2018

Il 21 maggio prende avvio l’Assemblea generale della CEI, dedicata quest’anno al tema della comunicazione: “quale presenza ecclesiale nell’attuale contesto comunicativo?”. Una tappa importante, anche per noi di CREMIT, grazie alla presenza del nostro direttore Pier Cesare Rivoltella che interverrà con la relazione introduttiva.

Sollecitati dalla relazione del professor Pier Cesare Rivoltella – spiega il portavoce della Cei, don Ivan Maffeis – i nostri vescovi si confronteranno sulla responsabilità educativa e missionaria della Chiesa all’interno di una cultura fortemente plasmata dalla comunicazione.

La citazione è tratta dall’articolo presente a questo link.

All’ordine del giorno, riferiscono dalla CEI, anche i contenuti e le iniziative della Chiesa italiana verso il Sinodo dei Vescovi; l’aggiornamento del Decreto generale concernente “Disposizioni per la tutela del diritto alla buona fama e alla riservatezza”; alcune determinazioni in materia giuridico-amministrativa, tra cui la presentazione e l’approvazione della ripartizione delle somme derivanti dall’8xmille per l’anno 2018.

La chiusura dei lavori è prevista per il 24 maggio, a Roma, mentre l’apertura, come detto prevista lunedì prossimo, vede la presenza decisiva di Papa Francesco, capace in questi anni di misurarsi con il tema della comunicazione in maniera profonda e mai banale. Ne sono testimonianza i Messaggi scritti in questi anni in occasione della Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali.

Ma torniamo al tema, di recente discusso nel Volume Tecnologie pastorali, curato dallo stesso Rivoltella insieme a Mons. Franco Giulio Brambilla, edito da Morcelliana Scholè. Se la presenza della Chiesa sui media «va oltre l’uso dei media mainstream e riguarda anche il web, e in particolare i social – dice Rivoltella nell’articolo del Settimanale Diocesano di Novara di oggi – la questione è di provare a pensare il significato di questa nuova scena comunicativa che si è andata formando per comprendere quali finalità e quali forme debbano avere oggi i media tradizionali della Chiesa per rilanciare la propria presenza».

A conclusione dei lavori – giovedì 24 maggio – è convocata una conferenza stampa nell’atrio dell’Aula Paolo VI con il Card. Gualtiero Bassetti, Presidente della CEI.

Qui di seguito, l’articolo completo di Manuela Borraccino tratto dal Settimanale Diocesano di Novara, per continuare ad approfondire la questione.

E la rassegna stampa con la relazione introduttiva del Professore, cui dedicheremo un articolo a parte. 

 

Produzione riservata
Commenti