La Cura è di Casa

di Elena Valdameri

La Cura è di Casa

La Cura è di Casa


Il progetto “La Cura è di Casa” si propone di aiutare le persone anziane ad invecchiare bene a casa propria, migliorarando la loro qualità di vita e offrendo un supporto alle famiglie e alla comunità intera. L’obiettivo è favorire la permanenza dell’anziano vulnerabile nella propria casa sollevando le famiglie dalla gestione quotidiana della persona. Si rivolge agli anziani vulnerabili o vicini alla perdita dell’autonomia del VCO e di 7 Comuni del Novarese per l’erogazione dei seguenti servizi: socializzazione e accompagnamento,  attività motorie, assistenza fisioterapica e infermieristica, supporto psicologico e aiuto nella vita domestica.

Un nuovo modello di welfare fornisce i servizi più tradizionali integrati con le attività del volontariato per gli ultra 65enni, in una nuova organizzazione territoriale. Infine, l’attivazione di risorse della comunità locale e il supporto delle tecnologie digitali sono ulteriori strumenti di innovazione del progetto per migliorare la qualità di vita degli anziani.

il ruolo di CREMIT  all’interno di questo importante progetto prevede tre azioni:

  • la costruzione del costrutto “tecnologie di comunità”
  • una ricerca su media and aged
  • la formazione dei tutor di comunità

E’ possibile restare sempre aggiornati sulle iniziative promosse dal progetto “La Cura è di Casa” attraverso la pagina Facebook e l’account Twitter dedicati

Il progetto “La Cura è di Casa” ha bisogno dell’aiuto di tutti! Nel leaflet qui sotto ci sono le informazioni per attivarsi come volontari e per donare al fondo VCO Social per contribuire a sostenere l’erogazione dei servizi 

Univ. Cattolica del Sacro Cuore
Largo Fra Agostino Gemelli, 1 - 20123 Milano
Tel. 02-72343038 / 02-72343036 (direzione)
info[at]cremit.it


facebook instagram vimeo twitter linkedin telegram

Web site developed by Gianni Messina
© CREMIT tutti i diritti riservati