Centro di Ricerca sull'Educazione ai Media all'Informazione e alla Tecnologia

Monthly EAS: una nuova rubrica mensile

Monthly EAS: una nuova rubrica mensile 26 ottobre 2018

Una rivista è un contenitore di idee, un trampolino di lancio per attività progettuali, una conferma delle proprie pratiche, una luce per orientarsi e un luogo di incontro. Così potremmo definire una rivista professionale oggi: in poche parole, uno spazio di crescita.

Da qualche anno Cremit partecipa, con il suo Direttore e i suoi collaboratori, alla creazione di questo spazio, prima con Sim e dallo scorso anno con la rivista Eas – Essere a scuola che aumenta il bacino dei destinatari proponendosi come rivista per tutto il primo ciclo, dallo 0-6 (con la presenza fissa di una sezione dedicata a questa realtà) alla scuola di secondo grado, passando per la zona consolidata della scuola primaria.

Ecco perché ci è sembrato naturale includere nel palinsesto del nostro sito – che quest’anno si arricchisce di rubriche mensili e voci dal campo – un momento mensile dedicato alla rivista, per ricordare i temi del mese, per dare conto di alcune pratiche e per attivare una comunità attorno a idee e proposte.

Le parole del numero di novembre sono presentate in questa tag cloud (di volta in volta troveremo un diverso modo di rappresentare il numero).

Di seguito trovate il link al numero di novembre della rivista, che ogni mese offre a tutti i lettori interessati, e non solo agli abbonati, la possibilità di gustare l’editoriale del prof. Rivoltella, di accedere all’indice e a un articolo in versione free: qui il link.

Questo mese tocca alla bella recensione del libro Diario di Zlata, curata da Antonella Mazzoni e completata da quattro attività didattiche, che possono trovare spazio nella scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado.

Vi aspettiamo l’ultimo venerdì di ogni mese da ottobre ad aprile, su questi schermi, con un assaggio della rivista Eas, una piccola anteprima e qualche domanda per riflettere insieme sulla scuola.

Produzione riservata
Commenti