Centro di Ricerca sull'Educazione ai Media all'Informazione e alla Tecnologia

Connessioni comunitarie: la Media Education nell’azione pastorale

Connessioni comunitarie: la Media Education nell’azione pastorale 30 maggio 2018

L’Assemblea generale dei vescovi della scorsa settimana (di cui abbiamo dedicato un articolo precedente e uno posteriore all’evento) ha fornito molti spunti utili per riflettere sul rapporto tra comunicazione e pastorale; come raccontato nell’articolo pubblicato il 29 maggio da Avvenire Presto sperimentazioni pastorali nelle diocesi, uno dei frutti operativi è il lancio di una sperimentazione di “pastorale 3.0” in diverse realtà del territorio italiano, come ideale prosecuzione della ricerca-interventoTecnologie Pastorali” già in corso dal settembre 2017. Questa esperienza ha visto protagoniste otto regioni equamente distribuite tra nord, centro e sud Italia con altrettante realtà diocesane impegnate nella sperimentazione di percorsi pastorali capaci di interagire con il digitale, con la supervisione di due ricercatori del Cremit e in sinergia con l’Ufficio comunicazioni sociali della CEI. Un piccolo assaggio del lavoro è raccontato nel libro Tecnologie Pastorali, di cui si è parlato anche a Roma.

Qui, di seguito, un link diretto che raccoglie alcune infografiche di sintesi sulla sperimentazione.

A chiusura dei lavori dei dieci gruppi di studio, la relazione condivisa in Assemblea ha rilanciato alcune istanze che ritroviamo sia nella sperimentazione in corso che nell’azione programmatica individuata dai vescovi. Le presentiamo per punti:

1)      Agire non solo sui processi di trasmissione ma anche su quelli di ricezione in modo capillare, ponendosi il problema della formazione;

2)      Cogliere le opportunità nel cambiamento;

3)      Potenziare i servizi di collegamento e condivisione tra le parrocchie e le diocesi;

4)      Creare gradualmente le condizioni per una nuova cultura della comunicazione nella pastorale;

5)      Individuare nuove prospettive per essere comunità cristiana.

E a chiusura di questo post, una citazione del Professore tratta dal suddetto articolo di Avvenire che vi riportiamo qui in box.

Non possiamo tornare indietro, per paura del futuro. (Pier Cesare Rivoltella)

 

Produzione riservata
Commenti