Centro di Ricerca sull'Educazione ai Media all'Informazione e alla Tecnologia

Il nuovo MOOC “Tutor di comunità”

Il nuovo MOOC “Tutor di comunità” 19 Aprile 2019

Un nuovo MOOC si aggiunge alla lista delle proposte che nel corso di questi anni – come Università Cattolica del Sacro Cuore – abbiamo avanzato nel campo della formazione su piattaforma: un percorso dedicato al tutor di comunità.

Il MOOC si propone di offrire conoscenze teoriche e strumenti per gli operatori socio sanitari, gli educatori e gli operatori sociali, oltre che per i volontari che lavorano con gli anziani e le comunità, immaginando le tecnologie non come ostacolo alla relazione, ma come “attivatori” della comunità o elemento di rilancio e ri-creazione dei legami. Alla base di questa idea, troviamo infatti il costrutto di tecnologie di comunità, che colloca le tecnologie all’interno di processi relazionali positivi e capaci di favorire le competenze delle persone.

Si tratta di un «programma di intervento sociale, una metodologia di ricerca e di intervento che getta radici in alcune tradizioni (l’animazione sociale, la media education, l’e-learning e le tecnologie dell’istruzione» (P. C. Rivoltella,  Tecnologie di comunità, ELS La Scuola, 2017, Introduzione).

Cornice del MOOC: WelComTech

Il corso nasce all’interno del progetto Interreg WelComeTech, finalizzato a «strutturare nei territori una rete comunitaria di sorveglianza e monitoraggio, avvalendosi del tessuto associativo e delle tecnologie digitali, e di mettere a punto nuove modalità di accesso e fruizione di servizi fondato sulla sincronizzazione delle risorse pubbliche e private che operano nell’ambito della domiciliarità» (tratto dalla presentazione del progetto) e alle numerose esperienze in relazione al ruolo del tutor nella CMC.

Si tratta di ridefinire il senso delle tecnologie a partire dal coinvolgimento diretto degli attori: gli anziani, gli operatori, gli educatori e i volontari diventano un nodo importante di un tessuto che – nelle tecnologie e con le tecnologie – aumenta il potenziale di ognuno e rafforza le connessioni tra le persone.

Per favorire questo processo, tuttavia, è necessario formare gli operatori che diventano, nella cornice di questo costrutto, tutor di comunità. Si tratta di una figura che intreccia le competenze di tre profili professionali: il media educator, l’animatore e il tutor (qui si intende il tutor che opera online e che è capace di gestire community in rete). Il tutor di comunità, figura su cui il MOOC in oggetto si concentra, deve conoscere il territorio di intervento, le logiche comunicative in presenza e online, i media e gli strumenti per intervenire sul campo, pensando alle esigenze degli anziani e alle specificità dei contesti di vita  dei soggetti con cui si relaziona.

Organizzazione del corso online: video lezioni, schede, test

Il corso è gratuito e prevede una didattica integrata che comprende video-lezioni, video casi, schede di approfondimento, link a risorse esterne e test di valutazione degli apprendimenti. È prevista la presenza di un tutor online che svolge funzioni di facilitazione (risoluzione di dubbi relativi all’uso degli strumenti online).

Le iscrizioni chiudono il 10 giugno (il MOOC inizia il 20 maggio), creando un profilo sulla piattaforma Open Education:

https://openeducation.blackboard.com/mooc-catalog/courseDetails/view?course_id=_2772_1

Per accompagnare questo processo vi invitiamo a seguire questo tutorial, prodotto da ILAB (Università Cattolica del Sacro Cuore):

La fruizione asincrona: quando voglio e dove voglio

Il corso non è sincrono, ovvero le lezioni e i materiali possono essere fruiti sulla base dei propri tempi e orari, l’unico vincolo è dato dalla pubblicazione dei moduli: come da locandina, i moduli sono sequenziali e rilasciati secondo un calendario preciso. Posso però fruire di tutto il corso – nelle modalità preferite – un volte che i moduli sono stati pubblicati in piattaforma. I moduli sono preceduti da una settimana di orientamento e socializzazione (per familiarizzare con la piattaforma, conoscersi e vivere con maggiore padronanza negli spazi a disposizione) e da un modulo di recupero, che consente di riprendere i temi del corso, con una sintesi e un questionario finale per raccogliere il parere dei corsisti.

Operatori socio sanitari, operatori sociali, educatori, volontari che operano in contesti con anziani e chiunque sia interessato ad approfondire il tema sono invitati a iscriversi al MOOC

Produzione riservata
Commenti