Tecnologie digitali e legami comunitari: reti a sostegno dell’anziano

di redazione

Tecnologie digitali e legami comunitari: reti a sostegno dell’anziano

Tecnologie digitali e legami comunitari: reti a sostegno dell’anziano


Seminario Intermedio di Venerdì 9 ottobre 2020 – ore 14.30

di Eleonora Mazzotti

Il 9 ottobre 2020 si svolgerà il seminario intermedio dal titolo: “Tecnologie digitali e legami comunitari: reti a sostegno dell’anziano”  inserito all’interno di  WelComTech.

Da più di due anni prosegue il progetto Interreg nei territori del Verbano-Cusio-Ossola, della Valle d’Aosta e del Canton Ticino; nato dal progressivo invecchiamento della popolazione nei territori transfrontalieri, l’obiettivo di WelComTech è quello di permettere alla popolazione anziana di continuare a vivere nel proprio ambiente domestico, evitando il più possibile il ricovero in struttura.

A supporto dell’anziano vulnerabile sono stati sviluppati e installati sistemi di telemonitoraggio nel proprio domicilio e sono stati attivati processi di alfabetizzazione digitale della popolazione della terza età in una prospettiva di sviluppo della socializzazione e mantenimento delle relazioni.

Grazie al progetto, si abbandona l’idea di una tecnologia strumentale che sostituisce il ruolo dell’operatore; la sfida e l’innovazione è considerare il digitale entro il paradigma di Tecnologie di Comunità (Rivoltella, 2017): la tecnologia è infatti un’occasione per ri-creare legami, compito centrale del tutor di Comunità.

Il tutor è formato per concentrare la sua attenzione non solo sulla funzionalità dello strumento, sul layout della piattaforma o su un kit di telemonitoraggio; ma ha l’obiettivo di attivare e ri-creare legami tra reti familiari e di vicinato territoriale.

Il Centro di Ricerca sull’Educazione ai Media all’Innovazione e alla Tecnologia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore è partner del progetto.

Pier Cesare Rivoltella e Simona Ferrari parteciperanno come relatori al seminario, in una tavola rotonda con Erica Viola e Roberta Rosa Valtorta, dell’Università della Valle d’Aosta, Elena Sulmoni Marconi e Alessia Baldon, del Laboratorio Ingegneria e Sviluppo Schurch, Davide Lo Duca project manager di WelComTech per il VCO e Gianluca Braga per l’Istituto Italiano Valutazione e referente per il monitoraggio di WelComTech.

La conferenza sarà introdotta da Maria Grazia Monaci, Rettrice dell’Università della Valle d’Aosta.

Per partecipare al seminario intermedio di venerdì 9 ottobre alle ore 14.30 è sufficiente cliccare sul Link per partecipare all’evento.

Il seminario rappresenta l’evento di disseminazione intermedio del progetto “WelComTech, Un welfare comunitario e tecnologico per la popolazione anziana vulnerabile”, attivato nell’ambito del Programma Interreg Italia – Svizzera 2014/2020, in partenariato con la Regione Piemonte (capofila) e il partner svizzero Laboratorio Ingegneria Sviluppo Schürch (LISS).

Per Approfondire:

Il sito del progetto: http://welcomtech.org/

La pagina FB del progetto: https://www.facebook.com/ProgettoWelComTech

Univ. Cattolica del Sacro Cuore
Largo Fra Agostino Gemelli, 1 - 20123 Milano
Tel. 02-72343038 / 02-72343036 (direzione)
info[at]cremit.it


facebook instagram vimeo twitter linkedin telegram

Web site developed by Gianni Messina
© CREMIT tutti i diritti riservati